scuola

Latina, banchi monoposto e mascherine sulla cattedra, studenti al via. Al Marconi la palestra sparisce

Ingressi scaglionati e accessi diversificati anche dalle scale antincendio

Shares

LATINA – Oggi prima campanella per decine di migliaia di studenti pontini. C’è chi ha iniziato regolarmente secondo calendario scolastico il 14, chi invece tornerà in classe il 28, come i Comuni di Fondi e Terracina dove si è votato, ma la gran parte ha preso posto in classe  questa mattina con accesso scaglionato e per la prima volta da molteplici ingressi, tutti quelli che è stato possibile attivare da parte dei dirigenti scolastici, comprese le scale antincendio. Apprensione palpabile soprattutto tra gli adulti, mentre gli studenti riassaporano il gusto della  socialità. Per  la prima volta devono indossare la mascherina per entrare e uscire da scuola e per spostarsi all’interno e all’esterno delle classi e oggi stesso riceveranno una dotazione del dispositivo di protezione gratuita, fornita dal Ministero.

La distribuzione dei banchi monoposto non è ancora stata completata, ma dove sono arrivati si è dovuto fare i conti con le dimensioni delle aule e il distanziamento di un metro è proprio calcolato con il centimetro.

SORPRESA AL MARCONI – Tra le soluzioni attuate nelle scuole per recuperare spazi ce ne sono state anche alcune che lasciano perplessi . E’ il caso del Tecnologico Marconi di Latina, dove la palestra, forse la più moderna e attrezzata dell’intera provincia di Latina, non esiste più. Sul parquet elastico, al posto dei campi di basket e volley, sono state realizzate lunghe tramezzature in muratura ricavando tre enormi stanzoni che ospiteranno altrettante classi. Difficile immaginare un ripristino facile quando il Covid-19 lo permetterà.

DAD DEL SUD PONTINO  – Seimila studenti delle superiori del sud pontino hanno iniziato con la didattica a distanza mentre per gli studenti delle scuole

LA FORMAZIONE – In modalità a distanza è partita da alcuni giorni  in tutte le scuole di ogni ordine e grado la formazione specifica per il personale docente e non e a breve le lezioni sulle  norme anticovid-19 toccheranno  agli alunni. “Abbiamo lavorato tantissimo perché l’anno cominciasse in sicurezza ” ha detto Emiliana Bozzella dell’ufficio scolastico provinciale

 

 

7 Commenti

7 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto